AnTAGoniStA

Standard

La vita è l’antagonista della prosa perchè nulla che io viva potrà mai essere perfettamente delineato attraverso le parole e, ciò che ha un minimo di oggettività, nell’atto di essere riportato su carta diviene completamente soggettivo, disconoscendosi.
L’immaginazione, al contrario, non conosce ambiguità poiché è personale per definizione: ciò che scrivo è ciò che è perché prende vita mentre lo racconto. L’arte dello scrivere dovrebbe generare piuttosto che descrivere, dovrebbe essere quindi un procedimento inverso alla vita.
Il sogno e la fantasia sono le uniche vie per non operare traduzioni da ciò che esiste a ciò che scrivo e, dunque, la vita è l’antagonista della prosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...